LA PALMETTA SPERONATA

È una tecnica di allevamento diffusa in particolare in Toscana, nelle zone del Chianti in zona collinare con fertilità medio-buona. La distanza tra le viti è di 1,2-1,5 m sul filare e di 2,5-3 m fra infilare. I pali SIKA, distanti fra loro 8-10 m dovranno essere alti 2,5 m fuori terra. Il primo filo di ferro sarà posizionato a 60 cm dal terreno e gli altri tre a 60 cm di distanza fra loro. Nel secondo anno di coltivazione verrà allevato un solo trancio, potato a 2/3 della lunghezza, Lungo il quale si terranno degli speroni di 2 gemme distribuite a spirale, Lasciando poi cresce spontaneamente la vegetazione. Il terzo anno la vita verrà potata per assumere la forma definitiva: dal fusto partirà 60 cm dal terreno il primo sperone con otto-10 gemme; il secondo sperone, posizionato speculare, sul secondo filo e così per i rimanenti fili. Il quarto anno inizia la potatura di produzione: verranno tagliati tralci chiamo già fruttificato, allevando gli speroni vicini. Lo stesso comportamento all’altezza del secondo filo e così per i successivi. Questo sistema di allevamento, eliminando la potatura verde, riduci costi di esercizio permette una maggiore produzione di uva.

pali per vigneti, pali per vigneto, pali acciaio, pali ferro, pali zincati, pali corten, pali per frutteto, vigneti, frutteti, vineyard posts, vineyard poles, piquet de vignet, pignets, vineyard, agricoltura, consorzio agrario, uva, prosecco, cabernet, ribolla

tiranti per filo di ferro